WebSystems progetta il tuo sito

WebSystems sviluppa il tuo sito. WebSystems realizza siti web dinamici con particolare attenzione all'usabilità e agli standards. Le nostre tecniche riducono i costi ed aumentano le performances.

WebSystems mantiene il tuo sito

WebSystems mantiene il tuo sito. Ogni sito necessita dell'adeguata infrastruttura. WebSystems di occupa dell'hosting e dei domini a condizioni economiche speciali. Per un web di alta qualità.

WebSystems ottimizza il tuo sito

WebSystems ottimizza il tuo sito. Una buona ottimizzazione del sito web permette una migliore indicizzazione in Google. E vi teniamo sempre aggiornati su quanti visitatori arrivano sul vostro sito.
10 ragioni per scegliere WebSystems:

Ragione n° 1: Vi ascoltiamo.

Ciascun progetto comincia ascoltandovi: per comprendere i vostri obiettivi, i vostri Clienti e la vostra esperienza. In seguito vi forniamo un progetto chiaro per soddisfare le vostre esigenze sul web. Solo così possiamo fornire dei risultati a voi e un servizio ai vostri Clienti.

(le altre 9 ragioni)

PEC obbligatoria: la scadenza si avvicina

Entro la fine del mese di novembre 2011 tutte le società dovranno essersi munite di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) per poter utilizzare i mezzi informatici nel dialogo con la Pubblica Amministrazione.

WebSystems offre servizi di PEC Professionale personalizzata che consentono l'attivazione di uno o più indirizzi PEC sul dominio personalizzato dell'Azienda (esempio: info@pec.nomeazienda.it).

Richiedete subito un contatto commerciale!

Rivoluzione nel mondo dei domini

A partire dal 2012 nasceranno nuovi domini di primo livello personalizzati. Oltre agli attuali domini generici (.com, .net, .org, .info, etc.) e ai domini geografici (.it, .fr, .de, .us, etc.) sarà possibile richiedere la creazione di nuove estensioni come .impresa, .nazione, .qualsiasicosa, etc.

Il costo della registrazione sarà di 185.000 $, e pertanto risulta evidente che a utilizzare questa strada per rafforzare e diffondere il proprio marchio sul web saranno principalmente le grandi aziende e le grandi organizzazioni.

Google Instant: ricerca in tempo reale

E' stato messo in campo un nuovo strumento web destinato a modificare radicalmente le attuali abitudini di ricerca di milioni di utenti. Google Instant è stato presentato come "un ulteriore potenziamento dell'infrastruttura tecnologica del motore di ricerca".

In sostanza si tratta di una nuova interfaccia che dovrebbe rendere decisamente più semplice la ricerca mostrando i risultati direttamente in homepage. Risultati che appariranno già durante la digitazione. Per velocizzare le pratiche quotidiane legate al search, ma soprattutto anticipare le richieste degli utenti.

Per Google si tratterebbe di una questione di significativi risparmi di tempo. Come annunciato da un comunicato stampa, la funzione Instant farà risparmiare dai 2 ai 5 secondi per ogni ricerca media effettuata. Ipotizzando un tempo medio di 3,5 secondi a ricerca - e quindi un miliardo di ricerche effettuate ogni giorno su Google - a livello globale si risparmierebbero circa 11 ore per ogni secondo trascorso. (tramite Punto Informatico)

Microsoft costretta a far scegliere il browser agli utenti

Fino ad oggi Internet Explorer è stato parte integrante dei sistemi operativi Microsoft, che al momento dell'installazione lo impostano come browser predefinito di Windows per la navigazione sul web. Inoltre è sempre stato piuttosto complesso e macchinoso rimuovere completamente IE dal proprio sistema.

Dal mese di Marzo 2010, però, Microsoft sarà costretta a fornire la possibiltà di "Scelta del browser" ai propri utenti, in conformità a quanto stabilito dalla Commissione Europea, per informare coloro che utilizzano Internet Explorer come browser predefinito che possono scegliere tra altri Web browser (Firefox, Opera, Safari, Chrome, etc...).

Senza dubbio ne conseguirà un'ulteriore perdita di mercato per il browser della Microsoft, permettendo ai concorrenti di aumentare le proprie quote. Secondo le statistiche di Market Share all'inizio del 2010 Firefox detiene il 24,33% dell'utenza totale, seguito da Chrome al 5,41%. In vetta rimane Internet Explorer con il 61,86%, sebbene abbia perso in 12 mesi quasi 8 punti.

Privacy - © WebSystems Siti Web a Imperia - P.IVA 01341000089 - Creazione e aggiornamento siti web in provincia di Imperia